Sandali fucsia con tacco stiletto per donna Sergio Rossi KQEHg1BC

SKU36195907
Sandali fucsia con tacco stiletto per donna Sergio Rossi KQEHg1BC
Sandali fucsia con tacco stiletto per donna Sergio Rossi
Seleziona una pagina
QUI quotidiano online.
QuiNews.net
PORTOFERRAIO
martedì 26 giugno 2018
Tutti i titoli:
Vele Spiegate, la seconda edizione Sneakers nere per unisex Nike Air Max 90 TY70LGV
Diversamente Sani, "insieme si vince" Sneakers bianche per donna Heavenly feet ghw7dPBQ5v
Vele Spiegate, la seconda edizione Asfalto sulla strada di Calamita, Diversamente Sani, "insieme si vince" I "corti" di Aqua Film

Politica giovedì 28 aprile 2016 ore 11:57

Il consigliere comunale Riccardo Nurra commenta la celebrazione della Liberazione e attacca l'Associazione Nazionale Partigiani

PORTOFERRAIO — "E' grazie al sacrificio dei molti che hanno speso la loro vita per un ideale nella lottacontro il nazifacismo, lotta culminata con la Liberazione del 25 aprile del 1945, che ora noi possiamoparlare: solo grazie a loro oggi è possibile criticare, manifestando la propria opinione,anche quando è diversa da quella di chi ci governa.

Ed è questa possibilità - arrivata sino a noi per eredità - che ha permesso quella libera formadi protesta dello scorso 25 aprile, quando un gruppo di persone ha contestato la decisione delsindaco di Portoferraio di celebrare la giornata della Liberazione a Marina di Campo,decidendo di conseguenza di organizzare un evento privato.Che però tanto privato non era.Passati alcuni giorni e tacitati gli animi consentitemi di fare alcune considerazioni.

All’evento privato - organizzato per rendere omaggio al nostro conterraneo riese IlarioZambelli, morto eroicamente alle Fosse Ardeatine e il cui svolgimento era previsto eannunciato al Largo Donatori di sangue - c’erano un centinaio di persone: molte rispetto allecelebrazioni degli scorsi anni quando, se si fa eccezione per la presenza dei militari in servizioe congedati, i civili erano veramente pochissimi ed i soliti di tutti gli anni.

Io me li ricordo bene quei pochi, pochissimi dello scorso anno, perché ho ben notatol’assenza di tutti i consiglieri della vecchia maggioranza - salvo, forse, uno - quasi che lasconfitta elettorale avesse fatto perdere la voglia di ricordare il 25 aprile.Lo scorso anno mancava anche sia il gonfalone dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia,ANPI, e un suo rappresentante ufficiale.E ora gli stessi soliti assenti cronici si strappano le vesti, facendo i disperati perchéquest'anno il Comune non ha organizzato una manifestazione celebrativa.

Spero che questa mancata celebrazione (anche se in forma strettamente privata una corona èstata deposta al Monumento ai Caduti) abbia risvegliato gli animi oramai adagiati in unapatico torpore e non sia stato solo il solito tam-tam dove si esce a chiamata.Spero che non si tratti solo dei soliti "riaggallati", che all’occasione si tuffano nel "bolliccio" efanno riemergere verso i loro avversari politici quel livore che troppo spesso licontraddistingue.

Alle passate manifestazioni la maggior parte di quelli che hanno scritto parole di fuoco nonc’era e non c’era neanche chi dice che si ricorderà l'attuale sindaco per aver fatto un Consigliocomunale a Montecristo e per aver negato il 25 aprile.A questo proposito bisogna che dica che anche altri sindaci verranno ricordati: per esempiochi, negli anni '50, ha fatto costruire i due orribili grattacieli al porto o, in tempi più recenti,qualche "ferajese" può sempre ricordare, quando sale verso il Forte Stella, che è vietatoentrarvi perché un sindaco l’ha venduto.

Ognuno compie i propri errori e, a volte, questi sono irreparabili.Comunque sia, a comando o no, al Largo Donatori si sono ritrovate un centinaio dipersone e quindi un obiettivo è stato raggiunto: la gente è scesa in piazza numerosa perricordare il giorno della Liberazione.Se fosse stata una strategia sarebbe stata diabolica.Ma non è andata così e forse c’è stato un fraintendimento: spero che nei prossimi annisia possibile ricordare insieme, numerosi e senza polemiche, questa giornata".

Ultimi articoli Vedi tutti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Sneakers 4090cotb Bambini blu 17 Iv7yjMYO45
.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Hai ancora tempo per la promo prezzo bloccato
Scade il 14 giugno 2018
Sandali 47 eleganti neri per uomo Fila sFc61
Bongiorni e Da Rold

Il primo pensiero è per «i nostro eroi», le vittime della guerra russa in Siria, il pilota e il marine rimasti uccisi il 24 novembre dopo l’abbattimento del caccia russo colpito dagli F-16 turchi. Un minuto di silenzio, poi Vladimir Putin è partito all’attacco: tutta la prima parte del suo messaggio annuale sullo stato della Nazione, pronunciato giovedì mattina davanti all’élite del Paese riunita nel Salone di San Giorgio al Cremlino, è stata dedicata alla guerra all’Isis e al terrorismo.

Rinvigorito dall’emergenza, e dal ruolo riacquistato dalla Russia sullo scacchiere internazionale, Putin ha espresso la propria riconoscenza ai militari impegnati in Siria; ha invocato un’unica grande coalizione sotto la guida dell’Onu, un «pugno potente» perché «un Paese da solo non può sconfiggere il terrorismo internazionale, soprattutto quando i confini sono aperti e il mondo assiste a un nuovo trasferimento di popolazioni, e nel momento in cui i terroristi ricevono un continuo appoggio finanziario». E da qui, Putin ha puntato furiosamente il dito contro la Turchia: accusata di acquistare illegalmente petrolio dell’Isis e di sostenere finanziariamente i bandity , i jihadisti, che poi usano quei guadagni per assoldare mercenari e acquistare le armi che vengono usate per minacciare il mondo intero, i cittadini russi e francesi, del Mali e del Libano.

La Russia, ha detto Putin, non dimenticherà il tradimento, la complicità con i terroristi. «Lo sappiano in Turchia coloro che hanno sparato ai nostri piloti alle spalle». «Solo Allah sa perché lo hanno fatto», ha continuato il presidente russo distaccandosi dal testo scritto, e strappando grandi applausi quando ha aggiunto che Allah, «per punire la banda che governa in Turchia, l’ha privata del buon senso e della ragione»: «Se qualcuno pensa che dopo aver compiuto questo orribile crimine di guerra, l’uccisione della nostra gente, se pensano di cavarsela con qualche provvedimento su pomodori e cantieri si sbaglia di grosso».

La Russia non intende rispondere con le armi, ha chiarito Putin aggiungendo però che i turchi avranno comunque modo di pentirsi di quanto hanno fatto, e più di una volta. Senza specificare, qui il presidente russo ha cambiato argomento. Ma dopo le restrizioni sul turismo e le attività delle imprese turche in Russia, e i primi bandi all’export di frutta e verdura turca in Russia, come proseguirà la «guerra economica» dichiarata ad Ankara? Il grande timore è che arrivi a toccare il fronte dell’energia: ma qui gli interessi reciproci di fornitori russi e consumatori turchi sono tali che soltanto un grave deterioramento della situazione potrebbe osare toccarli. Per il momento Putin sembra aver deciso di sacrificare Turkish Stream, opera peraltro dal destino già segnato. Pochi minuti dopo il messaggio al Cremlino, il ministro russo per l’Energia Aleksandr Novak ha confermato che i negoziati per la costruzione del gasdotto che avrebbe dovuto sostituire South Stream - portando gas russo in Europa attraverso il Mar Nero - sono stati fermati. Così come sono bloccati i lavori della commissione intergovernativa russo-turca sul commercio e la cooperazione economica.

Siete qui:

Fervono i preparativi in vista dei tradizionali festeggiamenti in onore di San Giuseppe, patrono principale della Città e della Diocesi, promossi da Comune e Comitato Festeggiamenti.

Con la collaborazione di Opera del Duomo, MODO - Mibact, CNA Orvieto, Scuola Comunale di Musica "Adriano Casasole" e TeMa sono programmati appuntamenti che si collegano con quelli culturali e musicali previsti per la nona edizione dell’evento celebrativo del St. Patrick’s Day in occasione della Festa di San Patrizio culminanti con l’illuminazione verde del celebre Pozzo di San Patrizio per il Global Greening internazionale di Turismo Irlandese.

Inoltre lunedì 19 marzo il Pozzo di San Patrizio sarà visitabile gratuitamente per le famiglie residenti. Di seguito il programma dei festeggiamenti:

venerdì 16 marzo - ore 15.00 - Parco di Villa Mercede - La Giostra dei Quartieri presenta il “Torneo di San Giuseppe 4^ edizione” (Semifinali)- ore 18.00 - Sala Consiliare del Comune di Orvieto - Cerimonia di consegna del “Pialletto d’oro” organizzato dalla CNA Orvieto- ore 21.30 – Chiesa di San Giuseppe “Il culto di San Giuseppe: meditazione e musica” con la partecipazione della Scuola Comunale di Musica “Adriano Casasole”

sabato 17 marzo - ore 10.00 - Piazza San Giuseppe - Apertura della pesca con uova pasquali e mercatino di artigianato- ore 10.00 - MODO - Museo Emilio Greco - San Giuseppe ospita San Patrizio – “San Patrizio e il Pozzo di Orvieto” – Incontro di studio con la presentazione del volume “Il purgatorio di San Patrizio” – Evento organizzato dal Comune di Orvieto / Assessorato alla Cultura nell’ambito della 9^ edizione dell’evento celebrativo del Saint Patrick’s Day a cui la Città di Orvieto partecipa con il Pozzo di San Patrizio di Orvieto - ore 15.00 - Parco Villa Mercede - La Giostra dei Quartieri presenta il “Torneo di San Giuseppe – 4^ edizione” (Finali)- ore 16.30 - Piazza San Giuseppe - Apertura della pesca con uova pasquali e mercatino di artigianato- ore 17.30 - Piazza San Giuseppe - “Giostra dei Quartieri” - Corsa coll’ovo delle squadre dei Quartieri della Città di Orvieto- ore 18.00 – Pozzo di San Patrizio - San Giuseppe ospita San Patrizio – Concerto di arpa celtica “Metamorphose”. Global Greenig Apertura straordinaria del Pozzo, illuminato di verde, fino alle ore 23 - Evento organizzato dal Comune di Orvieto / Assessorato alla Cultura- ore 21.00 – Teatro Mancinelli – San Giuseppe ospita San Patrizio – Spettacolo di danze irlandesi e celtiche - Evento organizzato dal Comune di Orvieto / Assessorato alla Cultura domenica 18 marzo - ore 8.30 - Piazza San Giuseppe - Apertura della pesca con uova pasquali e mercatino di artigianato- "Passeggiata di Primavera", gara non competitiva per ragazzi delle Scuole Materna - Elementari - Medie- ore 9.30 - Raduno partecipanti in Piazza Duomo- ore 10 - Partenza da Piazza Duomo- ore 11 - Premiazione in Piazza San Giuseppe- ore 13 - Pranzo di San Giuseppe presso il Ristorante “Al San Francesco” (prenotazioni presso la “Soc. Cartotecnica sas” in Via Duomo e la Sacrestia della Cattedrale, entro venerdì 16 marzo )- ore 16.30 - Piazza San Giuseppe - Apertura della pesca con uova pasquali e mercatino di artigianato- ore 21.15 – Teatro di Villa Mercede - "Il Capanno", spettacolo teatrale organizzato dalla Compagnia del “Limoncello”

lunedì 19 marzo - ore 8.30 - Piazza San Giuseppe - Apertura della pesca con uova pasquali e mercatino di artigianato- ore 17 – Duomo – Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Benedetto Tuzia- ore 18.00 - Processione dal Duomo alla Chiesa di San Giuseppe, accompagnata dalla musica della Banda Filarmonica “L. Mancinelli”- ore 19.00 - Piazza San Giuseppe - Tradizionale Frittellata con intrattenimento musicale della Banda Filarmonica “Luigi Mancinelli”- ore 21.15 – Teatro di Villa Mercede - "Il Capanno", spettacolo teatrale organizzato dalla Compagnia del “Limoncello”

In Orvieto by http://www.inorvieto.it is licensed under a Creative Commons

I comuni in provincia di Napoli

Acerra Afragola Agerola Anacapri Arzano Bacoli Barano d'Ischia Boscoreale Boscotrecase Brusciano Caivano Calvizzano Camposano Capri Carbonara di Nola Cardito Generic Sandali Donna White T 38 EU Sandali Donna PjXjiUxJb0
Casamarciano Casamicciola Terme Sandali blu scuro per donna Birkenstock Madrid kiQpj
bioregena�COlio dopo sole Bio 100ml ckvVn
Damen Stickerei Turnschuhe Schn��rschuhe Sportschuhe Sneaker Laufschuhe DOD G6Zvw7iej
Casoria Castellammare di Stabia Castello di Cisterna Cercola Cicciano Cimitile Comiziano XIANV Sneaker Donna Rose 35 EU xintVQ
Ercolano Forio Frattamaggiore Frattaminore Giugliano in Campania Gragnano Grumo Nevano Ischia Lacco Ameno Lettere Liveri Marano di Napoli Sneakers Donna tela tessuto scarpe estive vbZba
Marigliano Massa Lubrense Massa di Somma Angkorly Scarpe Moda Sandali Mules Zeppe Donna Borchiati Metallico Legno Tacco a Blocco Alto 14 cm Nero PN1566 T 36 YZoFkYf
Meta Monte di Procida Mugnano di Napoli Napoli Nola Ottaviano Palma Campania Piano di Sorrento Sneakers bianche con allacciatura elasticizzata S19DYo
Poggiomarino Pollena Trocchia Pomigliano d'Arco Pompei Portici Pozzuoli Procida Tacchi alti Sexy da DonnaSonnena Punta Aperta di Colore Puro con Spessi Sandali Tacchi Stile Romano Tacco a Spillo Tacco alto a Quadretti Tacco Donna Moda Tinta unita EU 39 Beige NsZlrPKNd
Quarto Roccarainola San Gennaro Vesuviano San Giorgio a Cremano San Giuseppe Vesuviano San Paolo Bel Sito San Sebastiano al Vesuvio Sneakers Joma Revel iQwMO
Sant'Agnello Sant'Anastasia Sant'Antimo Sant'Antonio Abate Santa Maria la Carità Saviano Scisciano Serrara Fontana Somma Vesuviana Sorrento Chie Mihara Sandali BETRA Chie Mihara Exb9jAzHP
Terzigno Torre Annunziata SamMoSon Sandali Donna Piatto Scarpe Perlina Boemia Tempo Libero Ragazze Casuale Sandali Scarpe con FlipFlop EU38CN39 Nero 06FluSGtZ
Trecase Tufino Sneakers per uomo Tommy Hilfiger WRrM1qtsuK
Villaricca Visciano Sneakers per unisex Kawasaki Iqe9YQtvu

Corriere della Sera
Copyright 2018 © Editoriale Mezzogiorno srl. Tutti i diritti sono riservati Per la pubblicità: RCS MediaGroup SpA - Direzione Pubblicità EDITORIALE DEL MEZZOGIORNO S.r.l. - soggetta ad attività di direzione e coordinamento di RCS Mediagroup S.p.A. Sede legale: Vico II San Nicola alla Dogana, 9 - 80133 Napoli Registro Imprese di Napoli n. 06890970632 - R.E.A. Napoli 535226 - Codice Fiscale e Partita IVA 06890970632 – Capitale sociale euro 1.000.000 i.v. | ISSN 2499-0485